Semi di zucca proprietà e benefici

I semi di zucca rappresentano un sano spuntino da portare sempre appresso. Se consumati regolarmente (10 grammi al giorno sono più che sufficienti, anche perché sono abbastanza calorici, 446 calorie ogni 100 grammi di prodotto), forniscono sorprendenti benefici per la salute, tra questi gli è riconosciuta la capacità di rafforzare il sistema immunitario.

Se ami la zucca, puoi preparare qualcuna di queste squisite ricette: Lasagne alla zucca, Risotto alla zucca con curry, Gnocchi di zucca con vongole e funghi, Paccheri con zucca, cozze e vongole e conservare i semini per sgranocchiarli durante le giornate. Puoi consumare i semi crudi oppure tostati, oppure aggiungerli allo yogurt della colazione, nelle tue insalate, in pane e focacce, avendo cura però di non farli cuocere ad altissime temperatura, pena la perdita delle preziose sostanze in essi contenute.

La ricetta delle mie golosissime Lasagne alla zucca

I semi sono un’ottima fonte di elementi benefici per il nostro organismo, contengono magnesio, ferro, manganese, selenio, zinco, importanti amminoacidi come cucurbitina e L-triptofano, acido linolenico, Omega-3 (Omega 3 cibi ricchi) e vitamine tra le quali K e B2 (fonte). Il magnesio, in particolare, è essenziale per la produzione di energia e per i nostri ormoni surrenali, è un minerale che viene utilizzato rapidamente dal corpo quando siamo stressati, ecco perchè in periodi di forte stress mangiare semi di zucca non può che far bene. Leggi i cibi più ricchi di magnesio.
Dai semi, inoltre, si ricava anche un particolare olio, dal gusto intenso, che si può adoperare in piccole dosi per insaporire zuppe, verdure cotte e cereali bolliti.

Semi di zucca. Le proprietà e i benefici per la salute

1. Conciliano il sonno e migliorano l’umore
Se hai problemi ad addormentarti, sgranocchia qualche seme di zucca prima di dormire. I semi contengono triptofano, un aminoacido che il corpo trasforma in melatonina, l’ormone che aiuta a conciliare il sonno e a migliorare lo stato d’animo.

2. Dalle spiccate proprietà anti-infiammatorie
I semi hanno un forte effetto antinfiammatorio, possono quindi aiutare a ridurre i sintomi infiammatori causati da malattie come l’artrite.

3. Stabilizzano i livelli di zucchero nel sangue
Gli alti livelli di proteine facilmente digeribili contenuti nei semi di zucca e la vitamina K in essi contenuta, aiutano a stabilizzare i livelli di sangue nel corpo, mantenendo costanti anche i livelli energetici.

4. Un toccasana per il cuore
I semi di zucca sono una fantastica fonte di magnesio (262 mg ogni 100 grammi di semi), che ha molti benefici per la salute, tra cui la capacità di controllare la pressione sanguigna.

5. Aiutano ad abbassare il colesterolo
I fitosteroli che si trovano nei semi sono ritenuti essere un modo efficace per ridurre il colesterolo cattivo nel sangue. Di tutti i semi e noci, quelli di zucca, dopo i semi di girasole, contengono la più alta quantità di composti di questo genere.

6. Sono una buona fonte di fibra
I semi di zucca sono una grande fonte di fibra alimentare che aiuta il sistema digestivo e permette al corpo di espellere più facilmente le tossine.

7. Stimolano il sistema immunitario
Spuntini a base di semi di zucca ti aiuteranno a combattere i raffreddori invernali e l’influenza. I semi contengono anche alti livelli di zinco (utile anche per fortificare i capelli), minerale che svolge un ruolo fondamentale nel sano e corretto funzionamento del sistema immunitario.

8. Possono dare di beneficio alle donne in menopausa e anche ai maschietti
L’olio contenuto nei semi di zucca è una ricca fonte di fitoestrogeni; aiutano a ridurre la pressione sanguigna, le vampate di calore, i dolori articolari e altri sintomi che spesso si riscontrano nelle donne in menopausa. I composti presenti nei semi sono anche in grado di migliorare la qualità del liquido seminale maschile.

9. Dalle proprietà antimicrobiche
I semi di zucca aiutano a combattere le infezioni di vario genere. La scienza ha infatti dimostrato che i semini offrono potenti proprietà antivirali e antimicotiche, che si ritiene provengano dalle proteine complesse contenute nei semi.

10. Per digerire meglio e combattere l’acidità
Le proprietà alcalinizzanti dei semi aiutano a contrastare l’acidità di stomaco, mentre le vitamine del gruppo B consentono la giusta assimilazione dei carboidrati e delle proteine, nonché la loro trasformazione in energia.

Questo sito non è una testata medica, le informazioni riportate hanno scopo puramente informativo, non possono quindi intendersi come sostituite, in alcun modo, delle prescrizioni mediche o di altri operatori sanitari. Se ti sono state assegnate cure mediche l’invito è quello ASSOLUTAMENTE di NON interromperle né variarle.

Tutte le indicazioni o suggerimenti inerenti l’assunzione di alimenti o altri preparati che trovi su questo sito devono essere sempre e comunque analizzate e avvalorate dal parere del tuo medico curante.



Caricare altro in Scienza e alimentazione