troppo sole

L’esposizione al sole ha i suoi pro e contro, la luce solare favorisce lo sviluppo della vitamina D e può aiutarti a riposare meglio e aumentare il tono dell’umore, ma può anche creare seri problemi, tutto sta nel saperne gestire l’esposizione e prendere le dovute precauzioni. Se vuoi conoscere i potenziali pericoli a cui si va incontro stando troppo tempo sotto al sole, dai un’occhiata ai paragrafi che seguono. Come consigli di base ci sono quelli di ridurre il rischio trascorrendo meno tempo esposti alla luce solare o comunque esporsi solo in totale sicurezza, ad esempio dopo aver spalmato creme solari ad hoc (con fattore di protezione solare 15 o superiore) in grado di filtrare i raggi dannosi o indossando ampi cappelli in grado di ombreggiare quanto più possibile viso e corpo; altro suggerimento è quello di evitare le esposizioni tra le ore 10 e le ore 15 del pomeriggio, sono le ore in cui i raggi solari sono più forti e potenzialmente più dannosi. Ricorda anche che nei giorni più caldi il nostro corpo produce molto sudore, per evitare di generare squilibri, i liquidi persi devono essere reintegrati bevendo molto, se necessario integrando anche sali minerali.

Il sole può causare il cancro della pelle

Il cancro della pelle è uno dei tumori in più rapida crescita sul pianeta; dipende interamente dal tempo in cui le persone – che non sono geneticamente predisposte – sono esposte ai raggi UV veicolati dal sole. La connessione tra sole e melanoma è stata ampiamente studiata e dimostrata. David Fisher, direttore del Melanoma Program presso il Massachusetts General Hospital Cancer Center di Boston, “esiste un rischio di melanoma nelle persone con la pelle poco pigmentata, anche quando l’esposizione al sole è minima”. Anche se il cancro della pelle è il tipo più facile di cancro da rilevare e curare, è ancora una malattia temibile.

Il sole può accelerare il processo di invecchiamento

La luce del sole invecchia la pelle, la troppa esposizione comporta un inevitabile decadimento della struttura dell’epidermide con conseguente insorgenza di rughe, linee sottili e rilassamento cutaneo. I raggi ultravioletti del sole penetrano nella pelle danneggiandone le fibre elastiche, ovvero le componenti che che mantengono la pelle compatta. La luce del sole è anche responsabile della insorgenza delle macchie di età. Anche secondo alcuni studiosi della Northwestern University di Chicago, i raggi UVA causerebbero un invecchiamento precoce della pelle. Guarda questa foto, mostra il volto di un uomo che per 28 anni ha guidato mezzi pesanti, esponendo solo metà del viso ai raggi solari filtrati dal finestrino del mezzo, il risultato è pazzesco.

Il sole può causare la rosacea

La rosacea è caratterizzata da piccole o grandi macchie rosse sulla pelle, a volte con annesso gonfiore, causate da capillari ingrossati o, addirittura, danneggiati. Generalmente la rosacea si manifesta su naso, guance, fronte o mento, ma può colpire anche collo, torace, cuoio capelluto e orecchie. Le macchie spesso sono molto visibili facendo perdere l’autostima, soprattutto se riguardano il viso. Sebbene la causa esatta della rosacea non sia stata accertata, è ampiamente riconosciuto che la luce solare è una delle principali concause.

Colpi di calore

Mal di testa, disorientamento, perdita di appetito, nausea e persino vomito, sono alcuni dei sintomi causati dal colpo di calore. In diversi casi di colpo di calore la pelle diventa secca, si avverte una strana sensazione di affaticamento, spesso accompagnata anche da perdita di lucidità. Sono maggiormente esposti al rischio di colpo di calore soprattutto bambini e anziani, nei quali il sistema di regolazione della temperatura è mento efficiente. Maggiormente colpite anche le persone con la pelle chiara.
In caso di persona affetta da colpo di calore, per abbassare la temperatura corporea si può immergere un lenzuolo in acqua fredda e poi avvolgervi il corpo della persona.

Le scottature

Le scottature possono sorprendere chiunque, complici magari le giornate ventose che non aiutano a capire il reale stato di irraggiamento solare della nostra pelle. Solo un’ora sotto il sole può essere sufficiente per causare una brutta scottatura che darà fastidio per ore o persino giorni. Oltre al dolore, le scottature solari prolungate e reiterate possono anche causare il cancro della pelle.

Il sole può favorire o peggiorare la cataratta

La cataratta è un’opacizzazione del cristallino, generalmente è causata dall’avanzare dell’età, da traumi oculari o da malattie sistemiche. Eppure, a quanto pare, la cataratta può essere causata anche da una eccessiva esposizione al sole. Il sole non solo può causare la cataratta, ma può anche accelerarne lo sviluppo in che ne è già affetto.
La causa scatenante sono i raggi UV tra 300 e 400 nm che, accumulandosi, così come avviene nella pelle, tendono a produrre la cataratta.

Sole eccessivo e calvizie

La troppa esposizione alla luce solare può provocare la caduta dei capelli (scopri i cibi per evitare la perdita dei capelli), che può avvenire anche dopo 3-4 mesi dall’esposizione prolungata e ripetuta. A contatto con il sole, il cuoio capelluto, così come la pelle, produce una sostanza antinfiammatoria che tenta di far fronte alle scottature ma che, nel contempo, può danneggiare i follicoli. Ecco perché, oltre alla salvaguarda della pelle, è opportuno proteggere anche i capelli. Una ricerca svolta presso l’Università della Pennsylvania ha dimostrato che i raggi del sole agiscono su specifiche proteine, deteriorandole, conosciute come desmogleine; queste ultime hanno il compito di trattenere il pelo all’interno del follicolo pilifero.



  • natsubate

    Caldo e natsubate, sintomi e rimedi

    Durante un periodo di caldo torrido potresti sperimentare quella che in Giappone è conosci…
  • Quante mandorle al giorno

    Quante mandorle al giorno?

    Che le mandorle, così come altra frutta secca, possa portare benefici al nostro organismo …
  • Pesce ricco di omega 3

    Pesce ricco di omega 3

    Qual è il pesce più ricco di Omega 3? Tutti i pesci grassi sono le migliori fonti di omega…
Caricare altro in Approfondimenti