Arrosto di tacchino

L’arrosto di tacchino è un ottimo piatto per chi ama fare un pranzo o una cena sostanziosa ma leggera. In questa ricetta la parte di carne scelta è stata la fesa che molto si presta per preparare piatti delicati. Se vuoi arricchire il piatto puoi scegliere di farcire il tacchino con pancetta o prosciutto cotto e qualche fetta di formaggio, ad esempio la fontina; puoi aggiungere questi ingredienti direttamente sulla carne prima di arrotolarla con lo spago. Puoi impiattare il tuo arrosto di tacchino con un contorno di carote o zucchine tagliate alla julienne, qualche aghetto di rosmarino fresco e 2-3 cucchiai della salsa che formatasi durante la cottura.

Ingredienti Arrosto di tacchino

Dose per 4 persone
  • 800 g di fesa di tacchino
  • 100 ml di vino bianco
  • 1 carota
  • 1 lt di acqua
  • 1 costa di sedano
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cipolla dorata
  • 2 foglie di alloro
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva
  • Rosmarino q.b.
  • Sale e pepe q.b.
  • Prezzemolo q.b.

Passo 1

Lava e pulisci la carota, il sedano e la cipolla. In una pentola abbastanza capiente fai bollire un litro d’acqua, aggiungi un po’ di sale e riponi in essa le verdure. Aggiungi le foglie di alloro e fai cuocere per preparare il brodo.

Sedano, carota e cipolla




Passo 2

Riponi la fesa di tacchino su un tagliere e, adoperando dello spago, lega la carne ottenendo un “salsicciotto” come quello in figura; massaggia la carne con un po’ di sale. In una padella riponi l’olio EVO, il rosmarino, lo spicchio d’aglio e, se lo preferisci, una spruzzata di pepe nero, quindi fai rosolare il tacchino arrotolato. Durante la cottura sfuma a fiamma alta con il vino bianco, avendo cura che tutto il vino evapori perfettamente. Puoi preparare l’arrosto di tacchino al forno (pre-riscaldato a 180 gradi) riponendo il brodo nella teglia insieme alla carne; in questo caso ricopri la teglia con un foglio di carta argentata e mantienilo fino a metà cottura, rimuovi il foglio di alluminio e fai continuare la cottura della carne fino a completa evaporazione del brodo e comunque fino a quando la carne si colora per bene (serviranno in totale 40-50 minuti di cottura). Se decidi di cuocere la carne al forno, forse è più opportuno optare per la coscia aperta e stesa invece della fesa; la coscia, infatti, resiste meglio alla cottura prolungata in forno, lasciando la carne più succosa.

Arrosto di tacchino




Passo 3

Versa sulla carne un paio di mestoli del brodo preparato al primo passaggio, quindi fai cuocere per 50-60 minuti, aggiungendo il brodo poco per volta durante l’intero arco di cottura. A cottura ultimata lascia raffreddare leggermente l’arrosto di tacchino, quindi affettalo e servilo.

Arrosto di tacchino




Caricare altro in Arrosti