Alcuni studiosi della Stanford University hanno scoperto che le persone tendono a scegliere partner con caratteristiche facciali simili alle proprie. La ricerca, che ha preso in esame foto di coppie bianche ed eterosessuali che vivono negli Stati Uniti, è stata pubblicata sul magazine scientifico Scientific Reports. “Le persone tendono a selezionare partner che assomigliano a se stessi”, ha riferito l’autore dello studio Pin Pin Tea-makorn, “la seconda cosa che abbiamo imparato è che quelle coppie non diventano più simili nei tratti facciali col in passare del tempo”.
Tea-makorn, che ha usato principi matematici e di ingegneria per analizzare i fenomeni sociali, ha affermato che la sua ricerca è stata ispirata da un altro studio svoltosi nel 1987 e curato dallo psicologo Robert Zajonc, studio secondo cui le coppie sposate che convivono da oltre 20 anni iniziano ad assomigliarsi, imitando inconsciamente le espressioni l’una dell’altra, espressioni che gradualmente possono finanche cambiare i tratti del viso. Tea-makorn ha esaminato la ricerca più da vicino (dal 1987 in poi non ci sono stati altri studi che hanno esaminato la questione), affermando di aver trovato pochissime prove a sostegno della teoria. “Eravamo curiosi di scavare più a fondo, utilizzando l’intelligenza artificiale per determinare quali caratteristiche facciali sono effettivamente convergenti”, ha dichiarato Tea-makorn, che continua: “Abbiamo raccolto foto di coppie all’inizio del loro matrimonio e dopo almeno 20 anni di convivenza; abbiamo quindi adottato due metodi indipendenti per misurare le somiglianze del viso, un primo metodo in cui abbiamo chiesto ad alcune persone di classificare i lineamenti visivi delle coppie e un secondo metodo in cui sono stati impiegati algoritmi di riconoscimento facciale; questi ultimi hanno appurato come molte coppie avevano somiglianze facciali fin dall’inizio delle loro relazioni e ciò non è cambiato nel tempo. I ricercatori hanno concluso che le persone tendono a cercare partner somiglianti fin dall’inizio delle loro relazioni.

Perché scegliere un partner che ti somiglia?

Secondo Tea-makorn ci sono ragioni sia biologiche che sociologiche per cui le persone tendono a selezionare partner simili a loro. Si tratta di somiglianze da ricercare non solo nell’aspetto, ma anche nella personalità, nei valori e nello stato socioeconomico. Siamo circondati da persone che sono simili a noi, geograficamente o socialmente e tendiamo a sviluppare simpatia per le persone che ci somigliano. Anche biologicamente le persone o gli organismi in generale tendono a selezionare compagni con geni simili, cosicché si possa replicare il proprio modello biologico nelle generazioni successive.

Caricare altro in News