colori

Ultimo aggiornamento:

Qualche giorno fa mia figlia giocava con la sua amichetta, a un certo punto la vedo sbucare velocemente dalla porta chiedendomi: “Mamma, veloce, dimmi tutti i colori con la z che conosci”? Mi ha davvero preso alla sprovvista, ho così pensato di fare qualche “indagine” e scrivere un post che elenchi tutti i colori con la z, chissà magari potrà tornare utile a qualche altra mamma presa alla sprovvista.

Colori con la Z

Di colori e sfumature degli stessi ne esistono tantissimi, tuttavia difficilmente ce ne verrà qualcuno in mente che inizi con la lettera Z. Eppure di colori che iniziano con z ce ne sono almeno tre: color zafferano, color zaffiro e color zinco. Ma quali sono le caratteristiche di ognuno di essi? Cerchiamo di scoprirlo insieme.

Il colore zafferano si rifà alla spezia tanto impiegata in cucina per dare un tocco di colore e dare gusto a minestre e altri piatti. Si tratta di un colore giallo molto intenso, ma da non confondere con il giallo ocra; rispetto a quest’ultimo, infatti, il colore zafferano è più vivace e con gradazioni minori. Come per tutti gli altri colori, anche il colore zafferano può essere declinato in tonalità più calde o fredde.

Il colore zaffiro è invece di tonalità tendenti al blu, molto intenso ma non eccessivamente scuro. Così come per il colore zafferanno, anche lo zaffiro prende il nome dall’omonimo corindone utilizzato per dare vita a gioielli di alto pregio.

Il colore zinco è invece identificabile in una particolare tonalità di giallo, molto accesa e al contempo tenue; anche se abbastanza simile, non è da confondersi con il giallo pastello.

Alcune curiosità sui colori

Il mondo dei colori nasconde tante curiosità, moltissime delle quali, ne sono sicura, non conosci affatto. Di seguito alcune curiosità sui colori davvero carine.

E stato battezzato eigengrau (o Eigenlicht), è una sorta di grigio molto scuro, tipicamente il colore che osserviamo quando in una stanza illuminata spegniamo le luci o quando durante la notte ci svegliamo, apriamo gli occhi ed è tutto “quasi nero”; il colore è frutto del processo di adattamento visivo al cambiamento improvviso da luce a buio del conseguente adattamento della retina.

Colori con la Z. Ecco l'elenco

Un’altra curiosità sui colori riguarda il mondo dei neonati, il rosso è il colore che percepiscono immediatamente dopo due settimane dalla nascita; per attirare la loro attenzione, quindi, è fondamentale indossare qualcosa di rosso, che sia un abito, un bel rossetto accesso o anche lo smalto delle unghie. Secondo alcuni studiosi, questa particolarità potrebbe essere dovuta alla luce percepita nel ventre materno; nel pancione, infatti, il futuro nascituro ha la sensazione di vedere la luce filtrata da una sorta di tenda rossa.

Il colore viola era letteralmente adorato da Cleopatra, abiti più preziosi, divani e diversi ornamenti erano tutti colorati di viola, finanche le vele delle sue navi. Il colore viole ai tempi di Cleopatra veniva realizzato bollendo le lumache marine, per realizzare appena 30 grammi di colore erano necessarie per 20mila lumache!



Caricare altro in Casa e famiglia