Come fare il peperoncino sott’olio

Ultimo aggiornamento:

Chi ama il peperoncino troverà sicuramente utile questo articoletto che mostra come fare l’olio piccante, così da condire agevolmente qualunque portata. Uso quest’olio ogniqualvolta preparo le bruschette, anche per condire la pasta aglio e olio e alcuni piatti a base di carne o di pesce. In famiglia adoriamo il piccante, stagionalmente mio marito si preoccupa di piantare 4-5 piantine di peperoncino, prendersene cura e poi utilizzare i peperoncini freschi durante la stagione o conservarli in svariati modo per goderne appieno durante tutto l’anno.

Se sei un amante del peperoncino ti farà piacere sapere che una ricerca svolta presso l’Università del Vermont ha rivelato un importante legame tra consumo di peperoncino e diminuzione del tasso di mortalità, fino al 13 per cento suggerisce la ricerca. Lo studio, ha preso in esame un campione di 16mila adulti tenuti in osservazione per 23 anni, ha appurato come la diminuzione sia maggiormente accentuata nei decessi correlati ad attacchi di cuore e ictus. Secondo i ricercatori, la capsaicina – il composto chimico principale del peperoncino – interviene nel nostro organismo proteggendoci dall’insorgere di alcune malattie cardiache (fonte)

Per fare l’olio piccante si utilizzano due ingredienti, l’olio extravergine di oliva e i peperoncini. C’è chi prepara l’olio piccante con i peperoncini freschi, il consiglio a tutti è di farlo esclusivamente peperoncini preventivamente essiccati. Il peperoncino fresco, infatti, così come qualunque altra verdura, contiene un alto grado di umidità che potrebbe dar vita a spore di botulino, altamente tossiche per la nostra salute.

Come fare l’olio piccante con i peperoncini secchi

– La prima operazione da compiere è quella di raccogliere i peperoncini freschi, oppure comprarli dal nostro fruttivendolo di fiducia, e farli seccare appropriatamente.

Come fare l’olio piccante

– Si elimina il gambo verde del peperoncino e, adoperando un coltello, si riduce il cornetto a pezzetti (usa sempre i guanti di lattice); successivamente si sistemano i pezzetti di peperoncino in un contenitore rivestito di carta assorbente e si cosparge il tutto di sale grosso: ogni 100 grammi di peperoncini tipicamente si cosparge con un cucchiaio di sale.

Come fare l’olio piccante

Si lasciano i peperoncini per un paio di giorni o più a contatto con il sale, cosicché tutta l’acqua in eccesso venga eliminata. Ogni 4-5 giorni si girano i peperoncini e si sostituisce la carta assorbente intrisa dell’acqua rilasciata dai peperoncini. I peperoncini saranno pronti quando non elimineranno più acqua.

Come fare l’olio piccante

Si lascia essiccare i peperoncini all’aria aperta e quanto saranno perfettamente asciutti, si potranno sistemare in un vasetto di vetro, ben asciutto e con all’interno del buon olio extravergine di oliva. I barattolini di olio piccante si potranno quindi sistemare in un luogo fresco e al riparo della luce del sole.



  • Come fare il peperoncino sott’olio

    Come preparare il peperoncino sott’olio (poco piccante)

    Ultimo aggiornamento: 9 Dicembre 2019Settembre è il mese durante il quale preparo la salsa…
  • Olive schiacciate

    Olive schiacciate

    Ultimo aggiornamento: 11 Ottobre 2019Le olive schiacciate e conservate sott’olio sono prep…
Caricare altro in Conserve