Come conservare le fragole

Voglio mostrarti come preparare un ottimo concime fatto in casa per le tue fragole. Spesso non pensiamo al fatto che, oltre ai costosi fertilizzanti chimici, la natura ci offre fertilizzante che spesso possiamo recuperare anche dagli avanzi di cibo. Di seguito ti propongo alcune valide soluzioni per ottenere piante di fragole rigogliose dai frutti deliziosi. A proposito, conosci giĂ  i vantaggi delle fragole per la salute? Ti svelo un trucco per preparare un ottimo concime fatto in casa: se ti sono avanzate delle scorze di fave ancora fresche, tritale e distribuiscile nel terreno dei vasi di piante e fiori. Agiranno da ottimo concime.

Fertilizzante liquido a base di compost

Per creare questo fertilizzante, preparare un secchio riempito con compost organico e acqua nella misura di cinque parti di acqua e una parte di compost. Lascia fermentare il compost con l’acqua per sette, dieci giorni. A fermentazione avvenuta aggiungi acqua a sufficienza in modo che il liquido raggiunga un colore abbastanza chiaro, poi trasferisci un po’ del liquido in un flacone spray e impiegalo per irrorare le tue piantine di fragole.

Concime fatto in casa con i resti di pesce

orataL’emulsione di pesce è ricca di azoto e può aiutare le piante di fragola a cresce in salute. Puoi prepararla unendo in un contenitore due parti di acqua con una parte di scarti di pesce. Lascia fermentate la miscela per 3-4 settimane, poi trasferisci il liquido in un flacone spray e irrora il terreno intorno alle piante di fragola (considera che tre litri di emulsione servono per coprire una superficie pari a 9 metri quadri). Questo fertilizzante andrebbe applicato un mese dopo aver piantato le fragole e poi a fine estate. Se in casa possiedi un acquaio, quando cambi l’acqua, invece di buttarla via, utilizzala per irrigare le fragole, darai alle piantine e ai frutti una marcia in più.

Concime ricavato da ortica, alghe o camomilla

camomillaFertilizzanti liquidi fatti in casa possono essere creati anche utilizzando alghe (fresche o secche), ortica e camomilla. Le alghe contengono mannitolo, un composto che aumenta l’assorbimento dei nutrienti nel terreno. Se impieghi le alghe marine fresche ricorda che prima di utilizzarle è necessario un accurato lavaggio con acqua tiepida. Per preparare il fertilizzante, spezzetta le alghe in un contenitore con cinque litri di acqua tiepida e lascia macerare per tre settimane senza coprire il contenitore, lasciandolo all’aria aperta. Quando pronto, filtra il liquido e spruzzalo sulle foglie delle fragole. Se invece vuoi impiegare l’ortica o la camomilla, riempi un secchio da venti litri con i vegetali, poi aggiungi acqua fino a quasi arrivare all’orlo del contenitore. Copri l’apertura del secchio e lascia macerare per circa tre settimane, poi filtra e irrora le tue piantine.

Un prodotto biologico da comprare online

Per le tue fragole puoi anche optare per un concime granulare di origine organica. Il prodotto in foto, ad esempio, contiene Azoto e potassio di provenienza organica, oltre a proteine, peptidi, aminoacidi ed altre sostanze naturali in grado di promuovere la crescita e la qualitĂ  del frutto. Il concime rivitalizza e incrementa l’attivitĂ  vegetativa delle piante con conseguente miglioramento qualitativo e quantitativo delle produzioni. Oltre che per le fragole il concime può essere impiegato anche per kiwi, lamponi, mirtilli, ribes e uva spina.

Concime granulare biologico per fragole, kiwi, lamponi e mirtilli


Caricare altro in Giardino & Orto