Ultimo aggiornamento:

L’uso dello zucchero nel mondo è in aumento e si sta sempre delineano un vero problema a livello mondiale; sono sei i Paesi con le più alte vendite di bevande zuccherate pro capite: Cile, Messico, Argentina, Perù, Stati Uniti e Arabia Saudita con la domanda che dovrebbe aumentare in tutte le regioni dell’Asia, Africa e Russia. L’eccessivo consumo di zucchero dà luogo a maggiori depositi di grasso intorno al cuore e all’addome, questo è quanto evince da una ricerca pubblicata sulla rivista scientifica European Journal of Preventive Cardiology. “Quando consumiamo troppo zucchero, l’eccesso viene convertito in grasso e immagazzinato”, ha riferito So Yun Yi, autrice principale dello studio svolto presso la School of Public Health dell’Università del Minnesota. “Tale tessuto adiposo situato intorno al cuore e nell’addome rilascia sostanze chimiche nel corpo che possono essere dannose per la salute” ha dichiarato la ricercatrice.

La succitata ricerca ha preso in esame sia bibite analcoliche, bevande alla frutta e bevande energetiche, sia alimenti in cui lo zucchero è stato aggiunto per conferire dolcezza (ad esempio durante la cottura o negli alimenti trasformati). I ricercatori hanno analizzato l’associazione tra consumo di zucchero a lungo termine e depositi di grasso nel cuore e in altri organi. La ricerca ha esaminato 3.070 partecipanti sani di età compresa tra 18 e 30 anni. L’assunzione di alimenti e bevande è stata misurata tre volte in un periodo di 20 anni (1985-2005). Dopo 25 anni (nel 2010) sono state eseguite scansioni di tomografia computerizzata (TC) del torace e dell’addome per misurare i volumi di grasso nell’addome e intorno al cuore. I ricercatori hanno così appurato che l’assunzione di zucchero nel corso del ventennio era correlata a volumi di grassi maggiori con l’avanzare dell’età. Assunzioni più elevate di bevande zuccherate e zuccheri aggiunti erano correlate a maggiori depositi di grasso attorno agli organi in modo graduale.

“I nostri risultati forniscono ulteriori prove del fatto che il consumo eccessivo di zuccheri e bevande zuccherate è correlato a una maggiore quantità di sviluppo di tessuto adiposo… sappiamo che i depositi di grasso sono associati a maggiori rischi di malattie cardiache e diabete”, ha dichiarato Lyn Steffen della School of Public Health dell’Università del Minnesota.

Tra i consigli degli esperti: “Bere acqua invece di bevande zuccherate e scegliere spuntini più sani rispetto a cibi ricchi di zuccheri aggiunti come le torte. Leggere sempre le etichette degli alimenti per verificare la quantità di zucchero aggiunto in ciò che si sta acquistando, evitando ingredienti come sciroppi, glucosio, fruttosio, saccarosio e maltosio”

Caricare altro in News