friggitrici ad aria

Quando pensiamo al cibo fritto, il primo pensiero è l’olio, non esiste frittura senza questo composto croce e delizia della nostra dieta; eppure da qualche anno a questa parte si stanno facendo largo nuovi elettrodomestici che rivoluzionano il concetto di fritto, si tratta delle cosiddette friggitrici ad aria.  Una friggitrice ad aria è essenzialmente un piccolo forno capace di generare aria calda ad altissima temperatura (anche superiore ai 200°) in grado di girare vorticosamente intorno al cibo cuocendolo molto velocemente e mantenendo intatte le sue proprietà nutrizionali e salutari, il processo è frutto di una reazione chimica nota come effetto Maillard; un modo nuovo di friggere rispetto alla classica frittura in olio, ricca di grassi saturi, fortemente calorica e di difficile digeribilità. Alla stregua di una friggitrice classica, quella ad aria è anch’essa dotata di cestello di cottura forato che, invece, di immergersi nell’olio bollente, viene letteralmente avvolto dall’aria calda. Alcuni produttori affermano che l’utilizzo di una friggitrice ad aria può ridurre il contenuto di grassi dei cibi fritti fino al 75%, questo perché l’elettrodomestico richiede molto meno olio rispetto alle friggitrici tradizionali; quello che generalmente viene fritto con mezzo litro di olio, con la cottura in friggitrice ad aria ne richiede appena 10-15 ml, un cucchiaio; in realtà la cottura può anche avvenire senza l’impiego di olio, solo con l’aria, molto dipende dalla ricetta da preparare e dal voler o meno dare maggior gusto alla nostra pietanza. Gli alimenti cotti nella friggitrice ad aria risultano sempre croccanti fuori e morbidi all’interno deliziando il palato dei commensali. Se anche viene comunemente chiamata friggitrice, quella ad aria quasi sempre può anche essere adoperata per riscaldare, grillare o cuocere i cibi, così come accade con un normale forno tradizionale.

Utilizzi della friggitrice ad aria

Differentemente da una friggitrice classica, la friggitrice ad aria, in aggiunta a ottime fritture, permette di cuocere anche altri cibi non necessariamente fritti; oltre quindi alle classiche patatine, crocchette, cotolette o pesce, è possibile cuocere anche verdure miste, torte salate e finanche dolci.
Inoltre, la friggitrice ad aria è fantastica per riscaldare cibi già cotti. Se con il microonde spesso il cibo riscaldato diventa molliccio o troppo secco, con la friggitrice ad aria ciò non accadrà: per come è stato concepito, l’elettrodomestico è in grado di eliminare l’umidità esterna dalle pietanze, garantendo alimenti croccanti all’esterno morbidi e asciutti all’interno. In buona sostanza con la friggitrice ad aria è possibile cuocere quasi ogni tipologia di cibo, tuttavia è sconsigliato cucinare cibi pastellati, ad esempio verdure in tempura; la pastella – soprattutto se troppo liquida – rischia di gocciolare fuori dal cestello di cottura, creando disagio per la pulizia e finanche rischiando di danneggiare il normale utilizzo della friggitrice ad aria.

Perché scegliere una friggitrice aria

Russell Hobbs CycloFry
La nuova Cyclofry Plus – friggitrice ad aria di casa Russell Hobbs – è stata progettata per offrire diversi tipi di cottura con un solo apparecchio: cuocere al forno, friggere, grigliare, tutto è possibile con la nuova friggitrice senza olio. Grazie ai molteplici accessori, potrai cuocere verdure, spiedini e preparare persino delle torte

Una friggitrice ad aria permette di cucinare cibi con meno grassi, molto più leggeri e quindi in grado di strizzare l’occhio alla salute; anche se alcune ricette per la cottura perfetta dei cibi richiedono l’aggiunta di un cucchiaio d’olio, quest’ultimo, non raggiungendo il punto di fumo (meglio optare l’olio di arachidi, ottimo per le fritture) risulta molto più salutare; inoltre, per gli amanti della pulizia, l’intera cottura avviene in un cestello, senza schizzi e senza cattivi odori e senza la necessità di dover girare e rigirare gli alimenti. La pulizia dell’elettrodomestico è semplice e veloce. Di contro c’è da considerare il prezzo della friggitrice, quasi sempre superiore alle 100 euro, il consumo energetico (spesso maggiore dei 1200 watt) e il dover dedicare uno spazio in cucina al nuovo elettrodomestico. A differenza di un forno ventilato, la friggitrice ad aria dovrebbe essere impiegata con cibi freschi e non precotti, solo così l’apporto di grassi sarà molto minore e la genuinità del prodotto non sarà intaccata. I cibi fritti tradizionalmente non sono solo più ricchi di grassi, ma sono anche più ricchi di calorie e possono contribuire all’aumento di peso. Con un apporto calorico di 9 calorie in ogni grammo di grassi, i grassi alimentari contengono più del doppio delle calorie per grammo degli altri macronutrienti come proteine ​​e carboidrati. Poiché i cibi fritti con l’aria risultano essere meno grassi rispetto ai rispettivi alimenti fritti tradizionalmente, passare a una friggitrice ad aria può essere un modo semplice per ridurre le calorie assunte con la frittura e favorire la perdita di peso. In aggiunta, la frittura ad aria dovrebbe anche sensibilmente ridurre la formazione di acrilamide, un composto tossico che si forma negli alimenti ricchi di carboidrati sottoposti a cottura ad alta temperatura, come appunto la frittura in olio; una ricerca ha appurato che la frittura ad aria può ridurre l’acrilammide del 90% rispetto alla frittura tradizionale (fonte), ciò comunque non esclude la formazione di altri componenti che potrebbero comunque essere dannosi, in merito sono in corso diverse altre ricerche. In ogni caso, è sempre opportuno limitare l’assunzione di cibi fritti (ad aria o tradizionalmente), consumare cibi di questa natura regolarmente, senza rispettare una dieta equilibrata, può essere associato a condizioni di salute avverse; sebbene le friggitrici ad aria possano essere un’alternativa migliore e più salutare rispetto alle friggitrici tradizionali, limitare l’assunzione di cibi fritti è la scelta più salutare.

Prova sul campo della CycloFry Plus di Russell Hobbs

Abbiamo voluto provare in prima persona una delle migliori friggitrici ad aria commercializzate in Italia, stiamo parlando della CycloFry Plus di Russell Hobbs. Questa friggitrice ad aria, totalmente realizzata in plastiche BPAfree, cioè privo di bisfenolo, è stata concepita per assolvere a diversi compiti, un solo apparecchio che consente di cuocere al forno, grigliare e friggere; una serie di accessori a corredo consentono di sfruttare la friggitrice senza olio per cuocere verdure, grigliare la carne o verdure (griglia fornita a corredo), carne allo spiedo (il particolare accessorio girarrosto permette finanche di cuocere il pollo intero allo spiedo, mentre un secondo accessorio è ottimo per preparare gustosissimi mini spiedini) e persino delle golosissime torte.

accessori_friggitrice_aria
La CycloFry Plus fornisce a corredo accessorio girarrosto e mini spiedini

Un dettaglio non di poco conto della CycloFry Plus è il suo cestello rotante dalla capienza di ben 1Kg, un elemento che, grazie alla rotazione continua, abbinata al faretto alogeno riscaldante e alla potente ventola per la circolazione forzata dell’aria permette di cuocere i cibi in modo uniforme, raggiungendone ogni angolo: nessuna necessità quindi di scuotere i cibi durante la cottura, né di dovere bloccare la macchina in cottura, girare e rigirare a mano il cestello e riprendere la cottura.

Cestello Friggitrice ad aria
Il cestello rotante dalla capacità massima di 1KG, permette una cottura omogenea dei cibi, senza necessità di doverli mescolare

La CycloFry Plus permette di raggiungere una temperatura massima di 220° (1300 watt di potenza massima), superiore quindi a quella di molti forni tradizionali; la temperatura può essere impostata manualmente, così come il tempo di cottura, ma anche essere gestita in automatico dalla friggitrice grazie a programmi di cottura predefiniti. La friggitrice della Russell Hobbs può essere gestita da un comodo display digitale touch screen, un plus importante che permette di utilizzare l’elettrodomestico con estrema semplicità permettendone l’utilizzo anche ai meno esperti.  Delle semplici iconcine touch consentono di scegliere agevolmente il programma di cottura: Frittura ad aria (iconcina a forma di ventola), Cottura arrosto/al forno (iconcina a forma di forno), Grill e Girarrosto. Durante l’utilizzo della friggitrice, il display alterna la visualizzazione della temperatura corrente e il tempo rimanente per la cottura.  La pulizia dell’apparecchio è agevolata dalle parti preposte alla cottura tutte rimovibili e lavabili in lavastoviglie.

La ricetta delle patate fritte con la friggitrice CycloFry

Ed eccoci alla nostra prova delle patatine fritte con friggitrice ad aria. Abbiamo preparato 650 grammi di patate utilizzando un cucchiaio di olio. Dopo aver sbucciato le patate, le abbiamo ridotte a stick, tipico delle patatine fritte. Abbiamo quindi coperto le patate con acqua fredda lasciandole ammollo per qualche minuto, ripetendo questa operazione due volte. Utilizzando della carta da cucina abbiamo quindi rimosso l’acqua in eccesso rimasta dopo la scolatura delle patate.

Patatte tagliate a spicchio

Abbiamo riposto le patate in una scodella e aggiunto un cucchiaio di olio extravergine di oliva, mescolando il tutto così da amalgamare per bene le patate con l’olio. Ed eccoci finalmente pronti per la cottura.

Cestello con patate

Abbiamo riposto le patate nel tamburo di cottura, montato nell’apposito scomparto, impostato la nostra CycloFry per la cottura ad aria (simbolo della ventola), la temperatura a 220 gradi agendo sul pannello touch (tastino con iconcina a forma di termometro e selettori su e giù) e il tempo di cottura a 40 minuti (tastino con iconcina a forma di orologio e selettori su e giù per aumentare o diminuire i minuti della cottura); abbiamo quindi avviato la cottura premendo sul tastino di accensione, che da rosso diventerà verde.

A cottura terminata abbiamo così potuto salare le patate e gustarle, risultato perfetto! Patate super croccanti all’esterno e morbidissime all’interno!

Patate fritte con friggitrice ad aria



Caricare altro in Provati per te