i cetrioli fanno bene

Anche se comunemente si pensa appartengano alla famiglia delle verdura, i cetrioli – originari dell’India circa 10mila anni fa – in realtà sono un frutto, appartenente alla famiglia delle cucurbitacee. Sono spesso utilizzati in cucina per aggiungere freschezza e sapore a insalate, panini e diversi contorni.
I cetrioli, a basso contenuto calorico, sono ricchi di composti vegetali e antiossidanti, contengono un’ottima quantità di acqua (sono composti per oltre il 96% di acqua) e fibre solubili, il che li rende ideali per favorire l’idratazione e la perdita di peso. La polpa dei cetrioli è ricca di vitamina A, vitamina C e acido folico, mentre la buccia è una buona fonte di fibre e minerali tra cui magnesio (che assicura una corretta circolazione sanguigna), molibdeno e potassio. I semi del cetriolo sono stati nel tempo utilizzati come diuretico – quindi utili per prevenire i calcoli renali – e il succo è stato usato come emolliente in diverse lozioni anti-acne. Insomma, i cetrioli fanno bene! Uno studio in provetta ha esaminato le proprietà antiossidanti dei cetrioli scoprendo che contengono flavonoidi e tannini, composti particolarmente efficaci nel bloccare i radicali liberi dannosi (fonte). In aggiunta, il cetriolo contiene silice, un minerale che contribuisce a rafforzare i tessuti connettivi, non a casa diverse creme per la pelle (anche per trattare borse sotto gli occhi, ustioni e dermatiti locali) hanno tra i principi attivi proprio l’estratto di cetriolo. Una ricerca che ha preso in esame 3.628 persone ha mostrato che mangiare cibi con alto contenuto di acqua e a basso contenuto calorico, è questo proprio il caso dei cetrioli, era associato a una significativa riduzione del peso corporeo. Per trarre il massimo beneficio da questo ortaggio, prova a consumare in infuso, preparando questa ottima Acqua, cetriolo e limone da sorseggiare durante la giornata.

Acqua cetriolo e limone
L’acqua con cetriolo e limone è anche per abbassare la pressione sanguigna, favorisce la salute della pelle e dei muscoli (merito dei tanti antiossidanti e vitamine presenti nel cetriolo) e svolge altre importanti funzioni…

Cetrioli, i valori nutrizionali

300 grammi di cetrioli crudi con la buccia contengono:

  • Calorie: 45
  • Grasso totale: 0 grammi
  • Carboidrati: 11 grammi
  • Proteine: 2 grammi
  • Fibra: 2 grammi
  • Vitamina C: 14% dell’RDI
  • Vitamina K: 62% dell’RDI
  • Magnesio: 10% dell’RDI
  • Potassio: 13% dell’RDI
  • Manganese: 12% dell’RDI

I cetrioli fanno bene alla salute. Le proprietà

i cetrioli fanno beneIl cetriolo è ricco di silice, un componente che aiuta a sviluppare e mantenere forti e sani i tessuti connettivi, muscoli, legamenti, tendini, cartilagine e ossa. L’estratto di cetrioli è spesso usato localmente per il trattamento di vari tipi di disturbi della pelle come la psoriasi, l’eczema e l’acne.
Una ricerca pubblicata sul Journal of Ethnopharmacology mette in luce l’effetto anti-iperglicemico del cetriolo. I cetrioli, infatti, il cui indice glicemico è bassissimo, possiedono un ormone che influisce sulla produzione di insulina e sebbene i carboidrati contribuiscono ad aumentare il livello di glucosio, quelli presenti nel cetriolo possono essere facilmente digeriti dai pazienti diabetici.
Il succo di cetriolo, insieme al succo di carota, è estremamente efficace per le condizioni reumatiche causate da un eccesso di acido urico nel corpo. Bere regolarmente succo di cetriolo aiuta anche a curare la gotta, l’eczema e l’artrite. Se hai problemi ai polmoni o allo stomaco, assicurati di aggiungerlo alla tua dieta. Promuove anche la flessibilità muscolare, mentre il contenuto di magnesio dei cetrioli assicura una corretta circolazione sanguigna e nervi rilassati.

Curiosità sui cetrioli

Luigi XIV amava molto i cetrioli, tanto che la loro coltivazione in serra fu proprio inventata durante il suo regno. Il re volle assicurarsi di essere in grado di avere una scorta costante di cetrioli durante ogni stagione. La buccia dei cetrioli può variare di colore, dal verde al bianco; talvolta può essere liscia o increspata, dipende dalla varietà dei cetrioli. Le virtù del cetriolo per la nostra pelle sono da considerarsi tali anche per tutte le tipologie di pelle animale impiegata ad esempio nella produzione di scarpe, stivali e borse, prova a strofinare la polpa del cetriolo sulle calzature, oltre a pulirle da impurità gli donerà elasticità e morbidezza.

Come conservare i cetrioli?

Conservare i cetrioli nel frigorifero aiuterà a mantenere la loro freschezza per un tempo più lungo. Se l’intero frutto non viene utilizzato in un solo pasto, avvolgere il resto con cura con la pellicola trasparente per cibi (senza PVC) o riporlo in un contenitore chiuso ermeticamente; l’ideale sarebbe consumate i cetrioli entro uno o due giorni dall’acquisto, il rischio è che diventino troppo mollicci, soprattutto se conservati per più di una settimana.



Caricare altro in Scienza e alimentazione