lievito di birra

Il lievito di birra, così come molti altri prodotti da forno, di solito ha una data di scadenza un po’ anticipata rispetto a quella reale che ne attesta il non utilizzo. È sempre comunque opportuno prestare molta attenzione affinché qualunque cibo non risulti avariato, i rischi per la salute nell’ingerire cibi avariati sono davvero molto alti. Prestare sempre attenzione, quindi. Di seguito alcuni utili consigli per capire se il lievito di birra è scaduto e non più utilizzabile nelle ricette.

Come capire se il lievito di birra è scaduto

Quando il lievito di birra è andato a male e non più utilizzabile, cambierà colore passando da un grigiolino leggero a un colore marroncino, inoltre potresti notare delle muffe che attaccano il cubetto o panetto; se noti tale cambiamento, il lievito è andato male. Ricorda anche che il lievito di birra fresco si sbriciola con semplicità e non si incolla alle dita. Un modo più accurato per capire se il lievito di birra è ancora buono da impiegare nelle ricette consiste nel mettere in atto i passi che seguono:

1) Sciogliere 1 cucchiaino di zucchero in 1 bicchiere di acqua calda tiepida (35-37° circa)

2) Mescolare nell’acqua 25 grammi di lievito di birra (corrispondente a bustina di lievito di birra secco da circa 7 grammi, tipicamente la dose consigliata per 500g di farina), fino a dissolverlo completamente. ATTENZIONE ALLA TEMPERATURA DELL’ACQUA. Ricorda che se l’acqua ha una temperatura superiore ai 40-42° uccide il lievito, mentre se troppo fredda non sarà in grado di attivare il lievito.

3) Il lievito di birra dovrebbe attivarsi entro 10 minuti, facendo lievitare il composto nel bicchiere, formando una schiumetta in superficie con la presenza di qualche bollicina. Se ciò non avverrà il lievito non sarà più buono da utilizzare.

Come conservare il lievito di birra

Il lievito di birra è un organismo vivente che diventa meno attivo nel tempo, proprio come le colture di yogurt. Come la maggior parte degli alimenti, perisce ancora più rapidamente se esposto all’aria, all’umidità e/o al calore. Le confezioni di lievito di birra chiuse devono essere conservate in dispensa o in altro luogo fresco e asciutto (il frigorifero va bene ma non è necessario fino a quando la confezione non viene aperto). Una volta aperta la confezione, il contenuto deve essere refrigerato (o congelato) in un contenitore ermetico dal quale avrete rimosso quanta più aria possibile. Per un’opzione a lungo termine, il lievito di birra fresco può essere congelato per circa 6 mesi dopo l’apertura. Il lievito deve poi essere sempre portato a temperatura ambiente prima dell’uso, quindi assicurarsi di riportare a temperatura ambiente solo la quantità necessaria circa 30-40 minuti prima dell’impiego. Una curiosità: il lievito per dolci è ancora più deperibile, richiedendo una refrigerazione costante sotto i 7° per mantenere la sua freschezza e attività. Non è raccomandato congelare il lievito per dolci.



  • Olio al limone fatto in casa

    Olio al limone fatto in casa

    L’olio al limone fatto in casa è un ottimo prodotto da impiegare sia in ambito culinario, …
  • Migliore olio per friggere

    Migliore olio per friggere

    La frittura è una vera croce e delizia, il fritto è il re delle tavole italiane ma anche u…
  • cocomero quadrato

    Il cocomero quadrato

    Il cocomero quadrato è un classico cocomero che viene coltivato ​​a forma di cubo. I cocom…
Caricare altro in Casa e famiglia