Home News Macchia nera, allarme contagio per le arance tunisine

Macchia nera, allarme contagio per le arance tunisine

1 min.
Scorza d'arancia

Arance provenienti dalla Tunisia contaminate dal fungo della “macchia nera”, questo è quanto accertato dalle autorità fitosanitarie europee. Il fungo danneggia la buccia delle arance rendendoli invendibili.

Il database Europhyt conferma l’allarme lanciato dall’associazione degli agricoltori spagnoli Asaja, che già da diverso tempo hanno denunciato il rischio che il pericoloso fungo nelle arance tunisine possa diffondersi in tutta l’area del Mediterraneo.

Per evitare un contagio è necessario fermare gli arrivi di agrumi dalla Tunisia (nel 2018 in Italia sono arrivati ben 162mila chilogrammi di arance tunisine), chiede fortemente la Coldiretti che in una nota scrive: “L’Italia non può permettersi l’invasione di altri patogeni alieni dopo che, dalla ‘tristeza’ degli agrumi alla Xylella fastidiosa, dalla cimice moarmorata asiatica alla Drosophila suzukii, il moscerino killer, fino al cinipide del castagno, hanno fatto strage dei raccolti”.

Caricare altro in News