Qualche giorno fa l’Oms (l’Organizzazione Mondiale della Sanità) ha lanciato un ulteriore monito sul consumo eccessivo di sale, delineando nuove linee guida e stabilendo per la prima volta una soglia di potassio da consumare per una dieta bilanciata e che strizza l’occhio alla salute. Ed eccoci alle raccomandazioni. Per gli adulti: consumare quotidianamente meno di 5 grammi di sale ed almeno 3.510 mg di potassio. Il problema non è da ricercarsi esclusivamente nella cucina di casa, ma soprattutto nei prodotti della grande distribuzione, che nascondono grandi quantitativi di sale, spesso addirittura raddoppiando le quantità consigliate. Sotto la lente, pizze, focacce, cracker e pane, ma anche salumi, dadi vegetali e non, zuppe pronte e via discorrendo. Alti livelli di sodio e bassi livelli di potassio inducono un eccessivo innalzamento della pressione con un aumentato rischio d’insorgenza di malattie cardiovascolari e ictus.

Caricare altro in News