Pasta con la nduja

Modificato il 29 Settembre, 2021

La nduja si sta facendo sempre più largo in diversi mercati, non solo europei, per chi non lo conoscesse si tratta di un salame piccante, spalmabile, originario di Spilinga, cittadina calabrese alle pendici del Monte Poro, in provincia di Vibo Valentia; l’8 agosto nella cittadina si tiene la Sagra della Nduja, un evento che ogni anno attira migliaia di turisti e durante il quale, oltre a degustare la nduja in ogni sua declinazione, è anche possibile assistere a danze popolari che riprendono la storia del territorio, ad esempio la danza dei Giganti Mata e Grifone o il tradizionale ballo U Cameiuzzu i focu.

Questo particolarissimo salame che, almeno per quanto riguarda l’aspetto esteriore ricorda molto una classica soppressata, viene essenzialmente prodotto con carne di maiale (pancetta, guanciale e lardo essenzialmente) e peperoncino, tutto rigorosamente made in Calabria. La nduja viene utilizzata spalmata sulle fette di pane abbrustolite, come condimento per pizza, frittata, in abbinamento a formaggi stagionati o come salsa per preparare la pasta con la nduja; propria di questa gustosissima pasta oggi voglio proporti la ricetta. Invece delle pasta acquistata tradizionalmente puoi provare a fare lagane fatte in casa.

Gli ingredienti della ricetta della pasta con la nduja

  • 350g di pasta (meglio se fileja calabrese, per l’acquisto vedi a fine articolo) – Dosi per 4 persone
  • 1 cipolla di Tropea
  • 450g di pomodorini pelati
  • 3-4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 80g di nduja
  • Basilico q.b.
  • Sale q.b.

Come preparare la pasta con la nduja

– Mondare la cipolla di Tropea e tritarla finemente, farla quindi rosolare in padella con l’olio extravergine di oliva fino a farla imbiondire. Aggiungere i pomodori pelati, qualche fogliolina di basilico e far cuocere per almeno un quarto d’ora (meglio 20 minuti) così da far restringere la salsa al punto giusto. Subito dopo aver aggiunto i pomodorini pelati in padella, adoperando un mestolo di legno “spappolare” i pomodori così da permetterne una più agevole cottura e liberare quanto più sugo possibile.

– Spegni il fuoco e aggiungere la nduja – ovviamente senza budello – quindi aggiustare di sale. Adoperando un mestolo di legno mescolate il tutto affinché la nduja diventi un tutt’uno con la salsa di pomodoro. Intanto far cuocere la pasta che più gradite in abbondante acqua salata. A proposito del tipo di pasta, in Calabria, soprattutto in provincia di Vibo Valentia, la nduja viene quasi sempre abbinata alla fileja, una particolare pasta fatta a mano, prodotta facendo scorrere su di un ferretto un po’ di impasto ottenuto lavorando acqua e farina.

– Scolate la pasta e fatela saltare in padella insieme alla salsa alla nduja preparata in precedenza. Non vi rimane che impiattare e servire in tavola la vostra deliziosa pasta con la nduja

pasta con la nduja
Fileja calabrese. Pasta artigianale di Grano Duro | 500 grammi. La pasta ideale da abbinare con la nduja.


Caricare altro in Pasta