Pediluvio con aceto di mele

L’aceto di mele, ottenuto dalla fermentazione delle mele, è stato per anni impiegato come condimento culinario, oggi è popolare anche come prodotto utile per prendersi cura del proprio corpo. Le sostanze chimiche contenute nell’aceto di mele (antisettiche, antibatteriche e antimicotiche) sono particolarmente indicate per combattere infezioni e batteri, ma anche per migliorare il sistema digestivo, bilanciare i livelli di pH della pelle e portare beneficio a piedi stanchi e doloranti; proprio in virtù di questa ultima proprietà, ti mostriamo i benefici di un pediluvio con aceto di mele. Scopri altri benefici e proprietà dell’aceto di mele.

A cosa serve il pediluvio con aceto di mele

I piedi sono la parte del corpo più sollecitata, sono “costretti” a sopportare il peso del nostro corpo, sigillati da scarpe e calze che spesso non aiutano la traspirazione, favorendo le infezioni fungine, la pelle secca e ruvida e i talloni screpolati. Il pediluvio con aceto di mele può aiutare ad ammorbidire la pelle secca che potrà poi essere rimossa adoperando una pietra pomice e reidratata con crema idratante o calzini rigeneranti.

L’aceto di mele è anche utile per trattare lo stato iniziale di funghi del piede e delle unghie, così come la condizione conosciuta come piede d’atleta, un’infezione fungina caratterizzata da pelle rossa e desquamata tendente al prurito, che colpisce soprattutto le dita dei piedi; nei casi più gravi, il consiglio è sempre quello di contattare il proprio medico curante, un pediluvio con aceto di mele può dare sollievo ma in talune circostanze non basta. L’aceto di mele è un neutralizzatore efficace dei cattivi odori, ecco perché può essere adoperato per rimediare al cattivo odore dei piedi; l’aceto di mele bilancia i livelli di pH uccidendo i batteri che causano gli odori sgradevoli. Scopri anche come preparare un pediluvio acqua e sale.

Gli ingredienti per preparare un pediluvio con aceto di mele

Riempire due terzi di una bacinella abbastanza capiente con acqua calda ma non bollente, aggiungere l’aceto di mele nella proporzione di una parte di aceto ogni due di acqua e mescolare il tutto. In aggiunta, per rendere il pediluvio ancora più salutare, si può aggiungere del succo di limone fresco. Seduti comodamente, immergere i piedi nella miscela fino a ricoprirli per intero. Mantenere i piedi in ammollo per 20-30 minuti, poi risciacquare e, a seconda delle necessità, usare la pietra pomice o apposite creme idratanti. Ripetere l’operazione ogni giorno per 2-3 settimane.

Le controindicazioni dell’aceto di mele sulla pelle

Sebbene si tratti di una sostanza naturale e salutare, anche l’aceto di mele, così come qualunque altro prodotto, può causare problemi. La sua natura fortemente acida, ad esempio, su alcuni soggetti può finanche causare infiammazioni della pelle. È pertanto sempre opportuno consultare il medico curante, soprattutto se si è soggetti allergici o con pelle delicata.

 

Questo blog non rappresenta una testata medica, le informazioni riportate hanno scopo puramente informativo, non possono quindi intendersi come sostituite, in alcun modo, delle prescrizioni mediche o di altri operatori sanitari. Se ti sono state assegnate cure mediche l’invito è quello ASSOLUTAMENTE di NON interromperle né variarle. Prima di procedere con il trattamento, consulta sempre il tuo medico curante, questo blog non dà consigli medici, né può essere a conoscenza delle patologie dei singoli lettori. Questo post e tutti gli altri che trattano tematiche simili hanno solo scopo illustrativo.



Caricare altro in Salute & Benessere