Polpette di alici

Le polpette di alici, sono un gustosissimo antipasto da servire in tutte le stagioni, magari da portare in tavola anche come semplice aperitivo o finger food. In quest’ultimo caso ti consiglio di affiancare a queste golosissime polpettine di acciughe una ciotolina con maionese (leggi la ricetta per preparare la maionese senza uova) nelle quali intingere le polpette e donarli un tocco di sapore in più.
Con questa ricetta delle polpette di alici riesco a far mangiare un po’ di pesce a mia figlia, sempre molto restia a consumarlo. Le alici, così come altro pesce azzurro, sono infatti ricche di nutrienti utili come amminoacidi essenziali e, soprattutto di Omega 3, così come di minerali, in particolare modo selenio, ferro, iodio, fosforo e calcio.

Come riconoscere le alici fresche

Perché il piatto proposto riesco bene, nonché per godere appieno delle proprietà del pesce azzurro, è importante che le acciughe adoperate siano fresche. Per capire se le alici che ti appresti ad acquistare sono fresche, bisogna per prima cosa badare all’odore emanato poi analizzare per bene il dorso del pesce, dovrà manifestarsi con un colore blu scuro vivido, il corpo compatto è lucido e dal colore metallico, così come l’occhio vivido che dovrà anche essere ben sporgente. Ricorda che le alici più buone sono quelle pescate durante la stagione invernale, con carni ben sode e poco grasse, quindi più digeribili.

Ingredienti per la ricetta delle Polpette di alici

  • 600 g di alici fresche (dose per circa 20 polpettine dalla grandezza di una noce)
  • 20 g di pinoli
  • 80 g di parmigiano reggiano grattugiato
  • 1 uovo di medie dimensioni
  • 80 g di pangrattato
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Prezzemolo q.b.

– Puliamo le alici fresche sfilettando la lisca ed eliminando a testa, poi apriamole a libro e sciacquiamole bene sotto l’acqua corrente fredda. Riponiamo le acciughe su un tagliere foderato con carta assorbente da cucina e tamponiamole leggermente per assorbire l’eventuale acqua in eccesso.

Polpette di alici

– Adoperiamo il mixer per tritare non troppo finemente pinoli e un ciuffo di prezzemolo precedente ben lavato e asciugato; aggiungiamo le alici pulite in precedenza e tritiamo il tutto fino a ottenere un composto omogeneo. Sistemiamo il composto ottenuto in una ciotola, aggiungendo 1 uovo e 80 grammi di pangrattato. Adoperiamo una frusta da cucina per amalgamare insieme il tutto.

– Dall’impasto ottenuto ricaviamo delle polpettine dalla dimensione che più riteniamo opportuno, generalmente poco più grandi di una noce o anche dalla forma leggermente più allungata. Friggiamo le nostre polpette di alici in abbondante olio extravergine di oliva (in alternativa perché sprovvisti si può adoperare anche olio di arachidi o di palma raffinato). La frittura delle polpettine dovrà avvenire a temperature non troppo alte, sicuramente più basse di 180° (adopera un termometro da cucina o un termometro a infrarossi per stabilire la temperatura dell’olio). A cottura ultimata sistemiamo le polpettine su piatto foderato con carta assorbente.



Caricare altro in Antipasti