Bicchiere d'acqua

Il corpo umano maschile è composto per il 60% di acqua (dal 50 al 55% nelle donne e fino al 75% in un neonato), siamo in costante perdita di acqua, principalmente attraverso l’urina, il sudore ma anche la respirazione. Nel nostro corpo l’acqua trasporta sostanze nutritive e prodotti di scarto, regola la temperatura corporea, agisce come lubrificante e ammortizzatore nelle articolazioni e svolge un ruolo chiava nella gran parte delle reazioni chimiche che interessano il nostro corpo. Possiamo evitare il cibo per giorni ma se non beviamo per più di 48 ore si rischia la morte!

Per prevenire la disidratazione, è necessario bere adeguate quantità di acqua. Per gli esperti scientifici dell’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (European Food Safety Authority, EFSA), i valori di riferimento, che prendono in esame l’acqua ingerita complessivamente (in modo naturale, oppure attraverso alimenti e bevande, considerando una moderata attività fisica dell’individuo e temperature ambientali miti, sono fissati negli adulti, adolescenti e anziani maschi a 2,5 litri al giorno, che scendono a 2 litri in caso di femmine. Vige una regola, non medica, battezzata “regola 8×8” che consiste nel bere quotidianamente otto bicchieri da 240 ml di acqua, per un totale di poco meno di due litri. La maggior parte degli esperti concorda sul fatto che i nostri requisiti in termini di acqua tuttavia variano a seconda dell’età, delle dimensioni del corpo, del sesso, dell’ambiente in cui viviamo, del regime di lavoro ed attività e del livello di attività fisica che svolgiamo; ad esempio nei bambini (in cui vi è una naturale riduzione della percezione nella sensazione di sete e nello stimolo naturale a bere), il quantitativo di acqua giornaliera arriva a 1 litro fino ad un anno di età.

Ricorda che l’acqua va sempre bevuta in piccole dosi scadenziate, così da non affaticare i reni, mai troppo velocemente e a una temperatura non troppo bassa.

I benefici del bere acqua

Uno studio condotto su alcune donne ha dimostrato che una perdita di liquidi dell’1,36% dopo l’esercizio fisico compromette l’umore e la concentrazione, dando anche vita a una maggiore frequenza del mal di testa (fonte). Altri studi mostrano che una lieve disidratazione (1-3% del peso corporeo) causata ad esempio dall’esercizio fisico o dall’esposizione ai raggi solari, può influire sulla funzione cerebrale. Inoltre, bere molta acqua può aumentare temporaneamente il metabolismo basale del 24-30% entro dieci minuti dall’assunzione (fonte), si stima che bere 2 litri di acqua al giorno può aumentare il dispendio energetico quotidiano di circa 96 calorie. Sempre in ottica “bere per perdere peso”, una ricerca che ha esaminato alcuni individui per 12 settimane, ha dimostrato che le persone a dieta che hanno assunto 500 ml di acqua prima di ogni pasto hanno perso il 44% in più di peso rispetto a chi non ha seguito questa abitudine. Bere tanta acqua può anche essere d’aiuto per non incorrere in problemi di costipazione, calcoli renali (fonte), mantenere idrata la pelle. Sai perché quando siamo disidrati il colore delle urine diventa molto scuro? È dovuto ai reni che, sotto input del nostro cervello, conservano l’acqua concentrando l’urina.

Bere troppa acqua fa male?

Un consumo eccessivo di liquidi può essere pericoloso, è indicativo il caso di Johanna Pakenham che ha corso la maratona di Londra del 2018, la più calda mai registrata; durante la maratona Johanna ha bevuto così tanta acqua che ha sviluppato un’iperidratazione, nota come iponatremia (un disturbo elettrolitico in cui la concentrazione del sodio nel plasma è più bassa del normale – fonte wikipedia). Livelli molto bassi di sodio possono causare confusione, convulsioni e finanche coma. Spesso l’idea che dobbiamo essere costantemente idratati porta molte persone a bere molto di più di quanto il loro corpo effettivamente richieda.

 

Il contenuto di questo blog è a solo a scopo informativo e non deve essere valutato come piano di diagnosi o trattamento specifico. Le informazioni riportate non creano assolutamente una relazione medico-paziente. È fondamentale seguire sempre il consiglio diretto del proprio medico in funzione di qualsiasi domanda o problema inerente la tua salute o quella di altre persone a te vicine. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per danni derivanti dall’uso, tentato uso, uso improprio o applicazione di uno qualsiasi dei suggerimenti inclusi in questo post.



  • Rimedio labbra secche che bruciano

    È in arrivo la stagione fredda e, oltre ai classici malanni stagionali, è necessario far f…
  • alloro

    Tisana alloro e limone

    Madre natura, grazie alle sue erbe officinali, frutta e verdura, ci mette a disposizione u…
  • Piedi e caviglie gonfie

    Come sgonfiare i piedi

    Soprattutto d’estate, con il gran caldo, ti siedi dopo una lunga e faticosa giornata, dai …
Caricare altro in Salute & Benessere