Rimedi naturali scottature da sole

Ultimo aggiornamento:

D’estate le scottature solari sono all’ordine del giorno, fermo restando che è sempre consigliabile utilizzare le creme solari studiate ad hoc per prevenire le scottature e altri problemi della pelle, di seguito ti propongo comunque alcuni rimedi naturali per rimediare alle scottature. È importante sottolineare che si tratta di espedienti per piccole scottature di lieve entità da non utilizzare assolutamente in caso scottature importanti o ustioni con o senza formazione di vesciche, il consiglio è sempre quello di rivolgersi al proprio medico curante.

Come avviene la scottatura solare

La scottatura della pelle esposta al sole si verifica quando la luce UV danneggia il DNA della pelle. La profondità della pelle raggiunta dai raggi UV dipende dalla lunghezza d’onda, struttura, pigmentazione della pelle della persona etc. Più lunga sarà la lunghezza d’onda, maggiore sarà la profonda della scottatura. Non importa quanta protezione solare hai utilizzato o quanto scura sia la tua pelle, se rimani al sole per ore e ore sei a rischio di scottature.

I cibi per prevenire le scottature solari

Prima di pensare a curare le scottature solari, è il caso di analizzare come prevenirle. Si inizia dalla dieta, ti sembra irreale? Non è così, la giusta alimentazione contribuisce in modo significativo a tenere alla larga le scottature solari difendendo la pelle dai raggi nocivi del sole. Il pomodoro, re indiscusso delle tavole italiane d’estate, contiene tantissimo licopene, elemento che la ricerca scientifica ha confermato conferire maggiore protezione nei confronti delle scottature solari e nei problemi ad esse legati. Il licopene è il carotenoide predominante anche in molte altre verdure e frutta, lo troviamo anche nell’anguria e nel pompelmo. In uno studio che ha preso in esame 23 donne inclini alle scottature solari, sottoposte al consumo quotidiano e per 12 settimane di 55g di concentrato di pomodoro (16 mg di licopene) si è appurato un incredibile riduzione del 30% nella protezione della pelle rispetto alle scottature solari (fonte)

Anche il cacao è un valido alleato della nostra pelle dai possibili danni causati dai raggi ultravioletti. Le fave di cacao fresche sono eccezionalmente ricche di flavanoli, sfortunatamente, durante la tradizionale produzione di cioccolato, questi si riducono notevolmente. Questo studio ha dimostrato che il consumo regolare di cacao ricco di flavanoli conferisce una significativa fotoprotezione e può quindi essere efficace nel proteggere la pelle dai dannosi effetti UV. Il cioccolato convenzionale non ha tale effetto.

Anche una dieta ricca di acidi grassi omega-3 aiuta a mantenere la pelle giovane e sana, ritardandone l’invecchiamento cellulare e proteggendola dai danni dei raggi solari: eritemi e scottature (Clin Dermatol. 2010 Jul-Aug;28(4):440-51).

I rimedi naturali per le scottature da sole

Aceto di mele

Adoperando un batuffolo di cotone, o un panno morbido, tampona l’aceto di mele diluito con acqua sulla scottatura. L’acido acetico allevia il dolore, il prurito e l’infiammazione. Alternativamente riponi l’aceto in una bottiglietta dotata di erogatore spray e nebulizza sulla pelle. La tua pelle potrebbe odorare di condimento per l’insalata 😊 ma sicuramente potrai godere di un po’ di frescura post scottatura.

Aloe Vera o Calendula

Il gel contenuto nell’aloe vera accelera la guarigione e idrata la pelle. Spezza in due una foglia di aloe vera e applica il gel direttamente sulla pelle; alternativamente acquista il gel di aloe vera puro nella tua farmacia di fiducia oppure online. Se usi un gel, cercane uno di alta qualità senza conservanti. Lo stesso discorso vale per la calendula, pianta officinale in grado di lenire gli arrossamenti e ridurre le infiammazioni.

Tè verde

Rimedi naturali scottature da soleIl tè verde può essere efficace quanto l’aloe vera quando si tratta di aiutare la pelle a guarire dalle scottature. Usa un panno freddo imbevuto di tè a mo’ di impacco da poggiare delicatamente sulla pelle. Oltre che per la pelle, il tè verde può essere applicato anche sul cuoio capelluto, dopo aver lavato e sciacquato i capelli come al solito, versa il tè freddo sul cuoio capelluto massaggiandolo delicatamente.

Mele

Taglia una mela a metà, rimuovi le parti di torsolo e strofina (per 3-4 minuti) delicatamente la polpa della mela sull’area di pelle scottata dal solare, così da evitare la formazione di vesciche o desquamazioni.

Patate

Le patate rappresentano un antico metodo per alleviare il dolore; taglia una patata in piccole fette da riporre in un frullatore, aggiunge un po’ di acqua e, quando avrai ottenuto un composto liscio e omogeneo, applicalo sulla pelle scottata. Lascia asciugare, quindi risciacqua. Puoi riapplicare la “crema di patate” più volte al giorno.

Olio di cocco

L’olio di cocco può ridurre immediatamente il rossore di una scottatura solare. Scalda l’olio di cocco a bagnomaria così da farlo passare allo stato liquido, versane un po’ su un un batuffolo di cotone, lascialo raffreddare leggermente e tampona delicatamente la pelle.

Bicarbonato di sodio o amido di mais

Uno, due bicchieri di bicarbonato di sodio (o amido di mais) addizionati all’acqua calda della vasca da bagno allevia il bruciore della pelle scottata dal sole. Puoi anche creare una pasta con bicarbonato di sodio e acqua e applicarla come impacco direttamente sulla pelle.

Yogurt e farina d’avena

Le proprietà curative dello yogurt e della farina d’avena possono essere sfruttate per creare una maschera per il viso o un cataplasma. Combina un quarto di un vasetto di yogurt bianco intero con 2 cucchiai di farina d’avena. Mescola energicamente per un minuto, quindi applica sulla scottatura solare. Lascia agire per almeno 10 minuti, quindi risciacqua con acqua calda. La farina d’avena macinata finemente (venduta come farina d’avena colloidale) funziona come agente antinfiammatorio.

Miele

Le proprietà antiossidanti del miele lo rendono un ottimo rimedio per ringiovanire la pelle scottata. Applica uno strato leggero di miele direttamente sulla pelle scottata lasciandolo agire per 20-30 minuti, poi risciacqua o tampona con un panno inumidito.

Cetriolo

i cetrioli fanno beneI cetrioli sono un vero toccasana per la nostra pelle, sono freschi, rinfrescanti e riducono il prurito. Strofina delicatamente l’area di pelle scottata dal sole con fette di cetriolo fresco. Meglio ancora se adagi le fette sulla zona interessata, lasciandole agire per 15 minuti, cosicché i succhi penetrino nella pelle.

Gli oli essenziali contro le scottature

Applicare l’olio essenziale di lavanda sulla pelle scottata dal sole può ridurre l’infiammazione. Anche oli essenziali di benzoino ed elicriso possono aiutare a lenire il bruciore e accelerare il recupero. Mescola qualche goccia di olio essenziale in un flacone spray e nebulizzalo sull’area di pelle scottata dal sole. Da provare anche l’acqua di amamelide, utilissima sulle pelli sensibili e irritate grazie al suo potere decongestionante e lenitivo.

L’acqua di hamamelis ha proprietà astringenti, decongestionanti, antibatteriche, purificanti e lenitive. Adatta per la pelle grassa e irritata o con couperose

 

Cosa non fare dopo una scottatura da sole

Bevi tanta acqua, il corpo ha bisogno di idratarsi correttamente. Raffredda quanto prima la zona scottata con acqua fredda corrente, poi tampona delicatamente la pelle adoperando un’asciugamano di lino o cotone. Non tornare al sole, anche con la protezione solare, non coprire le scottature con il trucco fino a quando la pelle non sarà guarita. No alle creme grasse, pomate, burri nutrienti o unguenti non specifici. Evita anche abiti attillati e indumenti dai colori scuri che attirano i raggi del sole, opta per indumenti di cotone fresco e di colore chiaro.

 

Il contenuto di questo blog è a solo a scopo informativo e non deve essere valutato come piano di diagnosi o trattamento specifico. Le informazioni riportate non creano assolutamente una relazione medico-paziente. È fondamentale seguire sempre il consiglio diretto del proprio medico in funzione di qualsiasi domanda o problema inerente la tua salute o quella di altre persone a te vicine. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per danni derivanti dall’uso, tentato uso, uso improprio o applicazione di uno qualsiasi dei suggerimenti inclusi in questo post.



Caricare altro in Salute & Benessere