gioco del lotto

Ultimo aggiornamento:

Il gioco del lotto come lo conosciamo oggi pare derivare da un gioco che si praticava a Genova nel 1500, una sorta di scommessa sui nomi dei cittadini candidati a cariche pubbliche; si estraevano in modo causale 5 nomi su 120 partecipanti (che negli anni furono ridotti a 90) di persone meritevoli a ricoprire la carica in seno al Maggior Consiglio della Repubblica. L’estrazione avveniva due volte l’anno, nel tempo i nomi furono sostituiti da numeri, nacque così il Gioco del Lotto. Nel gennaio 1864 un Regio Editto determinò un primo riordinamento del gioco in cui le ruote erano 6 e tre le giocate possibili: ambo, terno e quaterna (la cinquina fu introdotta l’8 luglio del 1933). Nel 1871 vennero scelte otto città italiane denominate “ruote” e nel 1891 il regolamento della posta in premio venne modificato ulteriormente rimanendo tale fino al 2005.

Vincita al Gioco del Lotto con un solo numero estratto

Le ruote sulle quali ora si può giocare al Lotto sono 11 (dieci ruote sono storicamente situate in alcuni capoluoghi di provincia e portano il nome delle città che le ospitano. La Ruota Nazionale non è abbinata a nessuna città), mentre i premi in palio sono: estratto semplice (ambata) o estratto determinato, ambo, ambetto, terno, quaterna e cinquina. Se gioco un solo numero al lotto quanto vinco? La domanda può avere più risposte a seconda se si gioca l’ambata o l’estratto determinato; quest’ultimo, introdotto di recente nel Gioco del Lotto, prevede da parte del giocatore di centrare, oltre al numero, anche l’esatta posizione di uscita sulla data ruota: primo, secondo, terzo, quarto o quinto estratto tra i cinque numeri estratti. Su una singola ruota, l’estratto determinato paga 55 volte la posta giocata, mentre l’estratto semplice (ambata) 11,23 euro la posta. Al premio vinto sarà necessario sottrarre una tassa statale pari all’8% (così come per Legge valida dal 1 ottobre 2017). Esempio pratico:

In gioco 1 euro su un solo numero (ambata) su una singola ruota
Vincita netta: 1 euro x 11,23 = 11,23 euro – 8% = 10,33 euro

In gioco 1 euro su un solo numero (ambata) su tutte le ruote
Vincita netta: 1 euro x 11,23 = 11,23 euro – 8% = 10,33 euro / 10 = 1,03 euro

In gioco 1 euro su un solo numero determinato (estratto determinato) su una singola ruota
Vincita netta: 1 euro x 55 = 55,00 euro – 8% = 50,60 euro

In gioco 1 euro su un solo numero determinato (estratto determinato) su tutte le ruote
Vincita netta: 1 euro x 55 = 55,00 euro – 8% = 50,60 euro / 10 = 5,06 euro

Gioco del Lotto. Le varie combinazioni di vincita

Di seguito le diverse combinazioni previste dall’attuale Gioco del Lotto:

  • ambata: viene estratto un solo numero da noi indicato
  • estratto determinato: viene estratto un solo numero da noi indicato in una posizione specifica (primo, secondo, terzo, quarto o quinto estratto)
  • ambo: sono estratti due numeri da noi indicati;
  • terno: sono estratti tre numeri da noi giocati;
  • quaterna: sono estratti quattro numeri da noi indicati;
  • cinquina: sono estratti cinque numeri da noi indicati.

È possibile giocare fino a dieci numeri con puntate minime di 1 euro anche suddivise fra ambata, ambo, terno, quaterna e cinquina. Puntando su tutte le ruote l’importo minimo di giocata è di 1 euro.
A questo indirizzo web è possibile controlla i numeri dell’ultima estrazione del Lotto o cercare le estrazioni degli ultimi due mesi.



Caricare altro in Casa e famiglia