tè verde

Il tè verde è ricco di antiossidanti e sostanze nutritive che svolgono un importante ruolo sul nostro corpo, nella fattispecie migliorano la funzione cerebrale e favoriscono la perdita di grasso. Il tè verde si è dimostrato essere anche un valido alleato per favore la funzione cerebrale. Di seguito alcuni dei benefici per la salute supportati da ricerche scientifiche.

Il tè verde è una grande riserva di polifenoli

Il tè è ricco di polifenoli, utili per ridurre le infiammazioni, nello specifico il tè verde, in rapporto al proprio peso, contiene circa il 30% di polifenoli, comprese grandi quantità di una catechina chiamata EGCG (epigallocatechina gallato), un antiossidante naturale che aiuta a prevenire il danno cellulare (fonte).

Il tè verde vanta proprietà per migliorare la funzione cerebrale

I composti del tè verde possono migliorare la funzione cerebrale anche grazie alla presenza di caffeina, non ne contiene tanta quanto il caffè, ma abbastanza per produrre una risposta senza gli effetti collaterale dovuti alla troppa assunzione. La caffeina agisce nel cervello bloccando un neurotrasmettitore inibitorio conosciuto come adenosina; in tal modo aumenta le capacità dei neuroni e la concentrazione di neurotrasmettitori come la dopamina e la noradrenalina. Tra i composti presenti nel tè verde anche l’amminoacido L-teanina, in grado di attraversare la barriera emato-encefalica favorendo l’attività del neurotrasmettitore inibitorio GABA, neurotrasmettitore con effetti anti-ansiogeni. Gli studi dimostrano che la caffeina e la L-teanina possono avere effetti sinergici migliorando di molto la funzione cerebrale.

Il tè verde per bruciare più grassi

Il tè verde aumenta la combustione dei grassi e migliora le prestazioni fisiche. In uno studio condotto su 10 uomini sani, il tè verde ha aumentato il dispendio energetico del 4%. Un’altra ricerca ha dimostrato che la bevanda consente di aumentare l’ossidazione dei grassi del 17%; c’è da tener presente che altri studi sul tè verde non mostrano alcun aumento del metabolismo, quindi gli effetti positivi, probabilmente, potrebbero riguarda solo alcuni individui.

Le proprietà del tè verde per migliorare la salute orale

Il tè verde può uccidere i batteri del cavo orale riducendo il rischio di infezione; lo streptococcus mutans è il principale batterio nocivo presente nel cavo orale, è causa della formazione della placca ed è uno dei principali responsabili dell’insorgenza della carie. Gli studi dimostrano che le catechine possono inibire la crescita di Streptococcus mutans. Inoltre, altre ricerche hanno appurato che il tè verde può ridurre l’alitosi

Il tè verde dà benefici nel controllo del diabete di tipo 2

Il diabete di tipo 2 è una malattia che ha raggiunto proporzioni epidemiche negli ultimi decenni e che ora colpisce circa 400 milioni di persone in tutto il mondo. Gli studi dimostrano che il tè verde può migliorare la sensibilità all’insulina e ridurre i livelli di zucchero nel sangue.
Una ricerca condotta su individui giapponesi ha scoperto che coloro che bevevano tè più verde avevano un rischio inferiore del 42% di sviluppare il diabete di tipo 2. Secondo una revisione di 7 studi che ha preso in considerazione 286.701 individui, i bevitori di tè verde manifestavano un rischio inferiore del 18% di diventare diabetici (fonte)

Il tè verde può ridurre il rischio di malattie cardiovascolari

Le malattie cardiovascolari, comprese le malattie cardiache e l’ictus, sono le principali cause di morte nel mondo. Gli studi dimostrano che il tè verde può migliorare alcuni dei principali fattori di rischio per queste malattie: trigliceridi, colesterolo totale ed LDL. Secondo questa ricerca, i bevitori di tè verde hanno un rischio inferiore fino al 31% di incorrere in malattie cardiovascolari.



Caricare altro in Scienza e alimentazione